IT EN DE ES FR RU JP
Data di arrivo: Notti: Camere: Adulti: Bambini:
home prenota ora offerte speciali come arrivare contatti
hotel camere & suite servizi & attività ristorante dintorni web concierge news sala stampa video
Dintorni
L’Hotel Tornabuoni Beacci si affaccia sulla splendida Via de’ Tornabuoni, una delle strade più famose al mondo per lo shopping legata a marchi importanti quali Ferragamo, Gucci, Armani, Prada, Trussardi, Versace, Roberto Cavalli, agli indimenticabili gioielli d’arte di Tiffany, Damiani e Pomellato e all’antiquariato d’arte della galleria Tornabuoni. Pochi passi ed il fascino delle piazze, delle chiese e dei monumenti che hanno reso famosa al mondo la città di Firenze vi avvolgerà, portandovi a scoprire in Piazza del Duomo la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con la maestosa Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto ed il Battistero con la celebre Porta del Paradiso del Ghiberti.

Proseguendo la passeggiata in Via de’ Calzaiuoli lo scenario si apre nuovamente su Piazza della Signoria, con il suo Palazzo Vecchio, cuore amministrativo di Firenze, la fontana del Nettuno, che i fiorentini chiamano amorevolmente “il biancone” e le volte gotiche della Loggia della Signoria, altrimenti nota come Loggia dei Lanzi perché vi stazionarono i Lanzichenecchi di Cosimo I, che ospitano importanti sculture quali il Perseo di Cellini e il Ratto delle Sabine del Giambologna.

La Galleria degli Uffizi è a ragione considerato uno dei musei più famosi al mondo e raccoglie al suo interno alcuni dei capolavori dell’Arte di tutti i tempi. Progettato da Giorgio Vasari e realizzato per volere del granduca Francesco I, fu arricchito grazie alla famiglia Medici, appassionata d’Arte. Giotto, Piero della Francesca, Caravaggio, Leonardo e Botticelli sono solo alcuni dei grandi nomi presenti al suo interno.

Sul lungarno, il Ponte Vecchio si compiace del lento scorrere del fiume e restituisce alla vista romantiche atmosfere e il panorama magnifico che si gode dalle sue arcate centrali. Al di sopra delle botteghe orafe (il Ponte Vecchio è chiamato anche Ponte d’Oro) si snoda il corridoio Vasariano progettato e costruito dal Vasari come collegamento coperto tra Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti.

Palazzo Pitti, progettato dal Brunelleschi per il banchiere fiorentino Luca Pitti e successivamente sede dei Granduchi di Toscana, dei Lorena e della Corte Sabauda, ospita al suo interno la Galleria Palatina (numerose sale intitolate a personaggi mitici e impreziosite da opere di artisti quali Tiziano, Raffaello, Giorgione, Botticelli, Tintoretto, Filippino Lippi, Andrea del Sarto, Perugino, Ghirlandaio ed altri), la Galleria di Arte Moderna (che rappresenta la scuola neoclassica e quello romantica anche se l’elemento di maggior rilievo è costituito dai Macchiaioli: Giovanni Boldini, Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini ed altri), il Museo degli Argenti (che ospita una collezione tra le più prestigiose del mondo e trova collocazione negli appartamenti estivi dei Granduchi) e la Galleria del Costume ( che accoglie capi di abbigliamento e costumi dal XVIII secolo al 1970).

;

Ponte Vecchio
Palazzo Vecchio
Duomo
Piazzale Michelangelo
David
Piazzale Michelangelo - Vista
David
Santa Croce